ACQUA ALCALINA IONIZZATA

Acqua alcalina ionizzata: negli ultimi anni le medicine alternative rappresentano l’80% delle medicine nel mondo, ciò emerge da uno studio fatto dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità).
Questo dato denota quanto il paziente stia prendendo conoscenza della necessità del proprio organismo, di nuove cure, più naturali, per risolvere problemi legati alla salute; non di meno é stata riscontrata una maggior attenzione verso la prevenzione.

Oggi sempre più degli anni passati il mondo si trova a far fronte alla peggiore crisi della salute mai esista prima. L’uso quotidiano di sostanze sintetizzate e medicinali di origine chimica ci ha portato alla distruzione. Patologie che nel passato si riuscivano a debellare o curare con la medicina convenzionale ora si rivelano sempre più inutili.

La rivoluzione scientifica dell’equilibrio acido-base si inserisce in un movimento generale che ha rivoluzionato il modo di concepire la medicina. Questa si è effettivamente modernizzata grazie a nuove tecniche sofisticate. Ma le organizzazioni internazionali hanno preso coscienza del bisogno espresso dai pazienti.

La medicina alternativa dichiara che l’unica soluzione immediata alla malattia é: l’alcalinizzazione.

 

COSA SIGNIFICANO PRECISAMENTE ALCALINO ED ACIDO?

Recentemente sentiamo spesso parlare di acqua alcalina ionizzata: ma cosa significano precisamente alcalino ed acido ?
Attraverso il pH, unità di misura attraverso la quale si stabilisce l’acidità, la neutralità e l’alcalinità di un liquido organico.Valori di pH pari a 7 corrispondono alla neutralità, inferiore a 7 all’acidità e superiori a 7 all’alcalinità.
Il nostro organismo ha un pH neutro, necessita di energia che deriva dal metabolismo delle sostanze nutritive e da un adeguato apporto di ossigeno. Il metabolismo energetico a sua volta, genera un accumulo di scorie acide che vengono eliminate dall’intestino, pelle, polmoni e reni. Per tali motivi le scorie necessitano di un’opportuna neutralizzazione (alcalinizzazione). La mancata o la insufficiente alcalinizzazione provocano un accumulo di scorie acide che portano all’acidosi tessutale.

Quale é la causa principale ed il denominatore comune delle malattie? La risposta è: un eccesso di rifiuti acidi tessutali nell’organismo.

Le principali cause dell’acidosi sono: insufficiente apporto di nutrienti alcalinizzanti; eccesso di alimenti acidificanti (carni, salumi, formaggi, in sostanza di proteine di origine animale, prodotti elaborati); stress; vita sedentaria; nicotina/alcool; insufficiente apporto di liquidi; sport intensivo; medicinali; farmaci.

Il Dr. Robert Young* afferma che : Quando il nostro corpo é alcalino i germi non hanno “appigli” e quindi il nostro organismo gode di buona salute.

GLI ACIDI CAUSA DI TUTTE LE MALATTIE

Il corpo riesce a mantenersi sano ed alcalino, nonostante le cellule continuino a produrre scorie acide, grazie alla sua capacità drenante e alla sua riserva alcalina.
La riserva alcalina è costituita da minerali alcalini presenti nel sangue, nei tessuti, nei denti e nelle ossa. I minerali alcalini, utilizzati per neutralizzare l’acidosi, vengono principalmente prelevati dai denti e dalle ossa. Il costante prelievo di minerali alcalini per tale funzione se non reintegrati con un’alimentazione corretta portano a finire le riserve e di conseguenza la comparsa di carie ed osteoporosi.
Quest’ultime sono due condizioni peculiari dell’acidosi cronica metabolica e digestiva.

* Dr. Robert Young (nato 6 mar, 1952) è un imprenditore americano, naturopata ed autore di medicina alternativa
Ogni giorno il nostro organismo svolge l’attività di bilanciare questo squilibrio del pH ma quando l’acidità sale troppo, inevitabilmente avviene un crollo e l’organismo si avvia verso la malattia.
L’acidosi cronica é la causa di tutte le malattie.

Detto ciò, emerge l’importanza di nutrirsi il più possibile con un’alimentazione alcalina e di consumare acqua alcalina ionizzata.

ALCUNI DEGLI EFFETTI DELL’ACIDOSI

Sovrappeso

Il grasso corporeo (adipe) é dovuto ad un eccesso di acidi.
Il corpo crea le cellule di grasso per trasportare lontano dagli organi vitali, in modo tale che essi non li soffochino fino a portarli lentamente alla morte.
Il grasso corporeo non ti salva la vita! La soluzione? Alcalinizza il tuo organismo.

Allergie

Le tossine prodotte da un eccesso di acidità e dalla conseguente carenza di ossigeno possono contribuire in modo significativo a scatenare le allergie.
Oltre a ciò, possono essere causate dal consumo di proteine non facilmente digeribili.

Stanchezza fisica

E’ il sintomo più evidente che riveli una condizione di acidosi. Le tossine prodotte in un corpo acido riducono in tale corpo l’assorbimento di proteine e minerali, che causa l’indebolimento nella produzione di enzimi ed ormoni. Questo interferisce anche con la ricostruzione delle cellule e altri elementi necessari alla produzione di energia.
Il risultato? Stanchezza cronica, impossibilità di aumentare il tono muscolare, debolezza in genere.

 

L’IMPORTANZA DELL’ ACQUA ALCALINA IONIZZATA IN NUTRIZIONE

Un libro interessante dal titolo curioso: “Inversione dell’Invecchiamento” di Sang Whang, ingegnere coreano, spiega in chiave semplice concetti che la medicina tradizionale ed ufficiale ancora non riesce a fare.
Il punto di vista di un non medico che arriva a delle conclusione differenti rispetto a quelle della medicina ufficiale ma allo stesso modo credibili per le nostre patologie.
Pertanto, cure alternative e differenti.
In queste cure il ruolo predominante e fondamentale lo svolge l’acqua, più precisamente l’ acqua alcalina ionizzata.

Leggendolo si scopre che l’origine di tutte le patologie come: ipertensione, diabete, sovrappeso, allergie, stanchezza fisica, osteoporosi, ecc. derivino da uno squilibrio acido-basico. Lo squilibrio del parametro pH del sangue é molto importante per comprendere la mera origine delle patologie.
Poiché il corpo è una massa di energia e una mancanza di quest’ultima è malattia e patologia.

La soluzione più salutare ed efficace che permette di andare all’origine del problema e di eliminare in modo definitivo una patologia é la disintossicazione, spesso oggigiorno trascurata.
Essendo noi un sistema idraulico, composti per il 90% di acqua, nel quale è fondamentale la qualità dei nostri fluidi la disintossicazione deve essere effettuata con il consumo di acqua alcalina ionizzata e cibi che permettano un equilibrio acido-base.
L’acqua non è solo vitale per le funzioni chimiche e biochimiche del corpo ma anche per la “trasmissione di informazione” tra le cellule.
Pertanto, si introducono per noi occidentali nuovi concetti di dominio di coerenza dell’acqua, di cluster e di memoria dell’acqua. Concetti che non appaiono astratti ma concreti.
Ci troviamo di fronte alla nuova rinascita della medicina multidisciplinare atta ad andare in profondità del problema e trovare il vero “perché” di una patologia ed alla corretta cura di tipo naturale, quest’ultima in contrasto, in una certa misura con la medicina ufficiale su base chimica-farmacologica.

L’IMPORTANZA DI UNA SANA E NATURALE ALIMENTAZIONE

Essendo il nostro organismo tendenzialmente alcalino, per far sì che si mantenga tale, è necessario avere una particolare attenzione nei riguardi dell’alimentazione dando preferenza a frutta, verdura, proteine di origine vegetale, carne bianca, pesce, bianco d’uovo ed al consumo giornaliero di acqua alcalina ionizzata. Si può tranquillamente affermare che quasi tutte le malattie derivino da una dieta prettamente di tipo acido e di carenza di vitamine e sali alimentari. Se durante i pasti gli alimenti acidificanti vengono tamponati da quelli alcalinizzanti, otteniamo il corretto equilibrio acido-base e l’organismo se ne avvantaggia. In caso contrario si crea uno squilibrio tale che se tale stato si prolunga nel tempo causa la malattia.

La masticazione è un’altro fattore che svolge un ruolo importante per ottenere il giusto equilibrio acido-base nell’organismo.
Attualmente la maggior parte delle persone conducono una vita stressante con ritmi elevati e il tempo dedicato a consumare pranzo e cena è sempre più ridotto, tutto ciò causa che il cibo assunto venga poco masticato ed ingoiato. Così facendo le ghiandole salivari non riescono ad alcalinizzare il cibo prima che giunga allo stomaco e creerà problemi di gastrite e stitichezza.

La respirazione è pure un fattore rilevante per abbassare l’acidosi. I disturbi dell’umore, depressione, ansia, attacchi di panico, instabilità di umore, irritabilità sono tutti sintomi relativi ad iperacidosi. La dieta occidentale è ricchissima di proteine animali ma strano a dirsi anche chi segue un’alimentazione vegetariana o vegana non rimane incolume a problemi di acidosi se relazionati ad una vita condotta in modo stressante.

Una nota di carattere rilevante, scritta dal Prof. Angelo De Giglio*, é che l’enorme diffusione del tumore nel mondo occidentale é dovuta da uno stato cronico di acidosi nell’organismo ed é ormai noto che un ambiente acido é terreno fertile per lo sviluppo e la riproduzione di cellule tumorali ma molto interessante é che quest’ultime nascono in ambiente acido e muoiono in ambiente alcalino.

Analisi eseguite sull’acqua alcalina ionizzata, dimostrano che ha un residuo fisso (milligrammi di sali disciolti in un litro d’acqua), che é metà rispetto a quello dell’acqua del sindaco (acquedotto), utilizzata per alimentare lo ionizzatore alcalino, pertanto, risulta più leggera, più diuretica, depurativa e più idonea a depurare i reni dalle scorie acide accumulate.
L’ acqua alcalina ionizzata non solo ha un enorme potere alcalinizzante ma possiede, grazie al suo ORP (Oxidation Reduction Potential), un elevato potere antiossidante.

I CIBI ALCALINI SONO SUFFICIENTI PER ASSICURARCI L’EQULIBRIO DEL pH CORPOREO?

Siamo informati che i cibi si suddividono in acidi o alcalini in base ai sali minerali in essi contenuti e che il sapore acido non è un aspetto determinante per classificare un cibo acido. Ad esempio, il limone che ha un gusto acido, dopo il processo digestivo, rilascia molti sali minerali alcalini (sempre che la funzione del fegato sia conservata).

Tutti i cibi producono, dopo la digestione, scorie acide aggiuntive quando non vengono digeriti in modo appropriato. Diciamo che la maggior parte delle persone non digeriscono perfettamente, pertanto, l’equilibrio acido-alcalino risulta molto difficile se non facciamo qualcosa perché tutto ciò avvenga.
L’eccesso di scorie metaboliche oltre all’aspetto emozionale indeboliscono gli organi emuntori, provocando eccessi di tossine acide.

*Prof. Angelo De Giglio – Associato di Chimica Fisica dell’Università di Bari Docente di chimica delle acque e degli alimenti
Per eliminare gli acidi tossici organici ed inorganici l’organismo necessita di neutralizzarli in modo da evitare che quest’ultimi danneggino in modo permanente gli organi emuntori. Per riuscire a neutralizzarli occorrono i sali minerali: potassio, magnesio, sodio e calcio.
Perciò i due aspetti importanti, per garantirci benessere e longevità, sono:

1. Neutralizzazione dei rifiuti metabolici
2. Eliminazione degli acidi

Per migliorare la circolazione é necessario ripristinare l’equilibrio idrico del nostro corpo, consumando più acqua e cibi ad alto contenuto di acqua. Oltre ad un adeguato esercizio fisico sono utili: saune, bagni turchi per eliminazione delle tossine per mezzo della pelle.

Ma poiché la cura e la scelta del corretto cibo per nutrirsi risulta molto impegnativo e non sufficiente per l’equilibrio acido-alcalino, é di primaria importanza bere un’ acqua alcalina ionizzata, almeno un litro e mezzo al giorno (mezzo al mattino a digiuno, mezzo prima dei pasti).

 

 

DIFFERENZA TRA ACQUA ALCALINA ED ACQUA ALCALINA IONIZZATA

L’ acqua alcalina, la si trova già in natura, é infatti l’acqua dei mari. Non solo quest’ultima ma anche l’acqua dell’acquedotto, delle sorgenti e dei fiumi possiamo definirla alcalina.
Ma vista l’alta incidenza di presenza di inquinanti nell’acqua dei nostri acquedotti, l’acqua ad uso alimentare necessita di un pre-trattamento per eliminare le sostanze tossiche, come: cloro, nitrati, metallo pesanti, arsenico, sostanze chimiche, cattivi odori e sapori, ecc..

Inoltre, un’acqua alcalina così come tale contiene sempre Cluster (macrocmolecole dell’acqua), per cui risulta più pesante, oltre a ridurre notevolmente il grado di assorbimento dei minerali in essa contenuti da parte delle cellule dell’organismo.

Il Cluster é la macromolecola dell’acqua, che in natura ha una dimensione di raggruppamento molto ampia mentre ionizzata ha un raggruppamento di 1/3.

L’ acqua alcalina ionizzata é ottenuta grazie allo ionizzatore d’acqua. Quest’ultimo, grazie all’onda energetica prodotta dalla ionizzazione ha l’effetto di sciogliere le macromolecole dell’acqua (Cluster) che, per le loro dimensioni, rallentano il processo di assorbimento delle sostanze nutritive da parte delle cellule e nello stesso modo l’eliminazione delle scorie di quest’ultime.
Con lo scioglimento dei Cluster (macromolecole dell’’acqua) otteniamo un’acqua in grado di interagire meglio, più rapidamente e più efficacemente, con le cellule.
Lo ionizzatore tradizionale é composto essenzialmente da un sistema filtrante (uno o più filtri) per purificare l’acqua d’entrata ed un cuore, la camera di ionizzazione che é divisa in due scomparti. Uno scomparto contiene elettrodi positivi (anodo) che attraggono minerali con carica elettrica negativa e producono acqua acida (ossidante); l’altro scomparto contiene degli elettrodi negativi (catodo) che attraggono minerali con carica positiva e producono acqua alcalina (detta anche ridotta). La corrente applicata agli elettrodi arriva a migliaia di Volt. Pertanto, il principio di ionizzazione funziona sulla base della separazione delle molecole dell’acqua per mezzo di piastre in Titanio-Platino per la migliore conducibilità elettrica, per la migliore resistenza nel tempo e di membrane di separazione ad alta efficienza per una corretta distribuzione dei minerali caricati(+/-). Un’altra caratteristica dello ionizzatore é quella di rimpicciolire la struttura dei cluster (macromolecole dell’acqua) ottenendo così un’acqua ionizzata più leggera, diuretica, un’acqua più simile all’acqua fisiologica del nostro corpo, come il sangue. Pertanto, un’acqua alcalina ionizzata risulta migliore per interscambio delle sostanze nutritive tra le cellule.
La ionizzazione inoltre permette di ottenere un’acqua ionizzata con una presenza maggiore di ioni di idrogeno aventi la peculiarità di ridare all’acqua vitalità, energia e “freschezza”, come allo stato originario.

D’altro canto ionizzare l’acqua é cosa particolarmente delicata. Ionizzare acqua filtrata solo da alcuni inquinanti come il cloro (tipico degli ionizzato tradizionali) potrebbe essere un’arma a doppio taglio! Converrete con noi che una volta ionizzata l’acqua, TUTTO ciò che è contenuto in essa, diventa altamente assimilabile, compresi gli inquinanti. Riuscite ad immaginare il potenziale cancerogeno dei nitrati, del boro, dei trialometani, dei cloriti o dell’arsenico che viene moltiplicato dai tradizionali ionizzatori? Questo é il motivo principale ed importante perché é indispensabile ridurre al minimo tutti gli inquinanti contenuti nell’acqua prima della ionizzazione.

Noi di Fontenova, “La Clinica dell’acqua”, siamo in grado di fornirti l’ultima generazione dei sistemi che erogano acqua alcalina ionizzata, denominato “Digital Iono”, utilizzando una tecnologia all’avanguardia, sicura e garantita nel tempo e soprattutto made in Italy.

COME E DOVE PROCURARCI L’ACQUA ALCALINA IONIZZATA?

L’Acqua alcalina non é da ritenersi un’invenzione umana ma é una creazione della natura. Sfortunatamente la maggior parte delle persone non sono in grado di fornirsi di acqua alcalina direttamente dalla fonte.

Infatti, purtroppo, attualmente diventa sempre più difficile trovare in natura un’acqua alcalina che non sia priva di sostanze inquinanti, soprattutto nelle zone industrializzate ma non solo.
Fortunatamente, oggigiorno siamo in possesso di una tecnologia ormai già collaudata da 50 anni, quest’ultima grazie agli ionizzatori d’acqua, é in grado di fornire un’ acqua alcalina ionizzata.

Questa tecnologia, inventata in Russia e precisamente dal Gas Tashkent Scientific Research Institute, fu messa a punto e divulgata in tutto il mondo dai Giapponesi e dai Coreani. Anche se, ultimamente, pure i Cinesi hanno iniziato a produrli e commercializzarli.

Fontenova, azienda italiana, molto attenta e sensibile alla prevenzione e salute dei propri clienti, senonché all’argomento “ecologia”, 5 anni fa decise di progettare e produrre un sistema all’avanguardia atto ad erogare acqua alcalina ionizzata di alta qualità, il Digital Iono, un sistema 100% made in Italy.

Digital Iono é il primo erogatore al mondo in grado di produrre un’acqua paragonabile alle sorgenti dell’Himalaya, abbandonando così i vecchi ed oltrepassati sistemi di ionizzazione d’acqua tramite piastre titanio-platino. Digital Iono eroga acqua pulita anche grazie al principio dell’osmosi inversa, un’acqua leggera, a basso contenuto di residuo fisso, alcalina (ovvero un pH superiore a 7,3) grazie alla reintegrazione di calcio e magnesio ad alta assimilazione ed ionizzata con un ORP (Oxidative Reduction Potential, chiamato anche ”potenziale Redox”) di almeno -200 mV, ottenuto grazie ad un’innovativo, rivoluzionario e brevettato sistema, che ha un elevato potere di ionizzare l’acqua e rivitalizzarla.

L’acqua con un ORP negativo fornisce un’acqua con alto potere antiossidante molto più potente di qualsiasi altro cibo o integratore. Agisce velocemente, immediatamente, ed é in grado di raggiungere tutti i tessuti del corpo. Gli effetti di bere un’ acqua alcalina ionizzata ridotta sono immediati. Purtroppo, la maggior parte dell’acqua del rubinetto ha un ORP di +300 mV, questo tipo di acqua non ha energia oltre a sottrarre energia al nostro corpo.

CURARSI CON L’ACQUA

Arrivati a questo punto, alla domanda se l’acqua ha un potere curativo, chi potrebbe avere dei dubbi? Credo che giunti fino a qui , tutti concorderemo su quanto affermava Ippocrate “Medicus curat sed Vis Medicatrix Natarae sanat” – (Il medico cura ma la forza della Natura guarisce).
E’ chiaro ed esplicito che la forza della Natura consiste nell’acqua presente nel nostro organismo. Più é elevata la presenza di acqua nel nostro organismo e più il nostro organismo gode di buona salute e di energia. Un esempio tipico sono i bambini. Mentre per contro meno acqua il nostro corpo contiene, più è disidratato più facilmente si ammala.

PERTANTO, L’ ACQUA ALCALINA IONIZZATA CURA E GUARISCE?

Fortunatamente, il nostro organismo ha la capacità di guarire. A volte, però, ha la necessità di aiuti esterni ma un intervento esterno non ha mai la stessa ed uguale capacità di guarigione del corpo.
un corpo vitale é in grado sia di ammalarsi che di guarire mentre un cadavere non ha nessuna di queste due capacità.

Salute e guarigione sono peculiarità di organismi forti che svolgono le loro normali funzioni. Per cui, la malattia acuta é una reazione di un organismo forte mentre la malattia cronica é una prerogativa di un’organismo debole che ha carenze funzionali.

La malattia, comunque, é la conseguenza della disfunzione degli organi a causa dell’accumulo di tossine (soprattuto acide), pertanto, bere acqua é un fattore molto importante ma oltre a berne almeno 1litro e mezzo al giorno e fuori pasto, l’acqua deve essere di elevata qualità.

L’ acqua alcalina ionizzata accompagnata ad un’alimentazione sana e povera di proteine di origine animali sono due prerogative che potranno dare un aiuto al corpo per risolvere i problemi di salute.

Per maggiori approfondimenti:
Calcoli renali
Candidosi
Invecchiamento
Problemi al colon
Problemi di acidità
Tiroidismo
Cistite
Stanchezza

Abbiamo voluto approfondire il concetto di acqua alcalina e acqua ionizzata anche nel nostro blog!

Per avere un parere ulteriore ed arbitrario sull’acqua alcalina e sui benefici nel corpo di una dieta alcalina leggi in questa pagina di wikipedia.

FONTENOVA AL SERVIZIO DEL CLIENTE


 

Prodotti Certificati

Soluzioni Personalizzate

Progettati su Misura

Manutenzione Programmata

Prodotti Italiani

Garanzia Impianti

Assistenza Dedicata

Analisi Acqua

Aquanova Firenze srl
Viale dei Platani 16, 50142 Firenze
CF e P.IVA 05661240480
Tel. 055.71.35.385
info@fontenova.org


Tutti i diritti riservati © 2018

SOCIAL NETWORKS


Siamo attivi sui social! Seguici

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER