Proteggere i cani dal caldo per un’estate serena

In questo articolo parleremo di come proteggere i nostri amici cani dal caldo.
L’estate rappresenta il ritorno della vita all’aria aperta, del sole, della luce, delle giornate lunghe e del ritrovato senso di libertà.
Per chi ha un amico a quattro zampe, ciò vuol dire tante nuove belle avventure e tante nuove scoperte insieme ai propri amici più fedeli.
Ma attenzione: la grande calura estiva può creare però seri problemi ai nostri amici cani.
Vediamo insieme quali sono le principali insidie provocate dal caldo alla salute dei nostri amati animali domestici e come fare in modo che questi mesi siano felici e spensierati anche per loro.

I rischi del caldo e i comportamenti giusti da adottare

Le alte temperature e l’umidità mettono particolarmente a rischio la salute dei nostri animali domestici.
I cani in particolar modo sono esposti a possibili shock, colpi di calore, fino ad arrivare a situazioni di collasso.
In questo periodo particolarmente caldo è essenziale, per proteggere i cani dal caldo e farli stare bene, fornire loro idratazione e adeguata frescura.
È dunque fondamentale che il nostro pet abbia sempre la possibilità di bere acqua e l’opportunità di trovare riparo e spazi freschi durante le ore più calde della giornata.

 

cane che ansima perché sente caldo in spiaggia, è importante stare attenti ai segnali di disidratazione per proteggere i cani dal caldo.

Preservare la salute dei cani dal caldo con una corretta idratazione

Gli esperti del settore, i veterinari, spiegano che per tutelare il proprio animale domestico dal caldo, occorre una costante e corretta idratazione.

L’importanza dell’idratazione

Il cane, a differenza dell’uomo, non suda e quindi non può ridurre il calore corporeo attraverso le ghiandole sudoripare. Può però abbassare la temperatura corporea ansimando a bocca aperta. Ecco perché è fondamentale per lui l’idratazione. Non esiste, come per l’uomo, un’indicazione di massima su quanto un cane debba bere in media al giorno, nemmeno in base alla sua taglia. Esso deve gestire singolarmente la quantità di acqua necessaria per abbeverarsi, e di conseguenza il padrone deve garantirgli l’opportunità di bere in qualsiasi momento.

immagine che mostra un cane che viene idratato, importante gesto per proteggere i cani dal caldo

I sintomi della disidratazione

Esistono comunque dei sintomi che indicano il rischio di disidratazione per il proprio cane. Quando ha sete, il cane va subito in iperventilazione, si ferma, cerca di abbeverarsi ed eliminare il calore arieggiando dalla bocca. È importante da parte del padrone prevenire e accorgersi in tempo di eventuali segnali corporei. Per esempio durante il gioco, ogni 15-20 minuti dobbiamo far fare una pausa al nostro cane che, preso dalla voglia di divertirsi, è poco attento ai segnali del proprio organismo, rischiando anche di collassare improvvisamente.

cane che gioca, è importante sorvegliarli per prevenire disidratazione e proteggere i cani dal caldo.

L’acqua: risorsa fondamentale per i cani 

Secondo gli esperti per il cane idratarsi è più importante che mangiare. Un cane può restare tranquillamente anche senza cibo per diverse ore, ma non può fare a meno dell’acqua, soprattutto durante le ore più calde della giornata. Ecco alcuni utili accorgimenti su come provvedere a questa necessità continua del cane, specie in estate.

In casa o in giardino acqua fresca a volontà

Il cane, d’estate, ha bisogno di molti liquidi per non disidratarsi. Per questo occorre ricordare di cambiare spesso la sua acqua e di fargliela trovare sempre fresca.
Quindi, se devi lasciare il cane a casa o in giardino per tante ore, è importante che abbia a disposizione abbondante acqua fresca e zone all’ombra dove ripararsi.

immagine di padrone che versa acqua al cane che beve dalla ciotolina mentre sono in casa o in giardino, un'azione per proteggere i cani dal caldo

Le ciotole per cibo e acqua

Per dar da bere al tuo cane utilizza ciotole in acciaio, lavabili in lavastoviglie, o quelle antimicrobiche.
Evita di usare contenitori con l’interno decorato.

L’estate, il calo di appetito e l’importanza di non insistere con i pasti

L’appetito dei cani  in estate diminuisce e la digestione si fa più faticosa.
Dunque è bene non insistere se ti accorgi che il tuo cane ha meno appetito, in quanto è un fatto fisiologico!
Prova invece a nutrirlo nelle ore più fresche del giorno, al mattino o la sera quando tramonta il sole.
A volte è il cane stesso che sceglie le ore meno calde per mangiare.
Una soluzione golosa al caldo estivo sono i gelati per cani, rinfrescanti e gustosi.

 

immagine di cane si idrata mangiando anguria in quanto idratarsi è più importante dei pasti per proteggere i cani dal caldo

Accorgimenti utili per quando si va a passeggio d’estate con i nostri cani 

Come proteggere i cani dal caldo quando si va a passeggio con loro?
Bisogna innanzitutto evitare di far uscire il nostro pet durante le ore più calde della giornata.
Se sei in vacanza, nelle ore più calde evita le corse, meglio optare per semplici passeggiate rilassanti, anche in montagna.
Se rimani in città e i percorsi con il tuo cane sono quelli canonici intorno a casa, cerca di affrontarli nelle ore più fresche, la mattina e la sera.
Meglio infatti non esporre il cane, soprattutto nelle ore calde, alla luce diretta del sole.
Ecco perché,  anche per strada, è bene scegliere percorsi alternativi al riparo dai raggi.
Quindi, in giro sì… ma meglio scegliere l’ombra.
Durante le passeggiate quotidiane in città, non va poi sottovalutato il calore emanato dall’asfalto, che si surriscalda durante la giornata per i raggi del sole.
È quindi preferibile fare passeggiate sull’erba.
Altrettanto fondamentale è avere sempre a disposizione dell’acqua e una ciotolina pieghevole.
Si tratta di ciotoline molto comode e che occupano pochissimo spazio per farlo bere all’occorrenza.

cane che passeggia nella natura, è importante proteggere i cani dal caldo

Un bel pediluvio per idratare le zampette calde

In estate anche le zampe soffrono il caldo, a contatto con terreni surriscaldati dai raggi solari.
Come rinfrescarle?
Con un bel pediluvio, al mare sul bagnasciuga, a casa in una bacinella, sul terrazzo o in giardino con la pompa dell’acqua per annaffiare.

 

immagine di cane che rinfresca nell'acqua le sue zampette dopo una passeggiata, un'ottima strategia per proteggere i cani dal caldo

In estate è importante proteggere i polpastrelli del tuo cane

Anche i polpastrelli del cane, sono maggiormente esposti in estate ad alta temperatura a causa dell’asfalto rovente, e quindi devono essere sempre ben puliti e idratati.
La natura ha dotato i cani di suole e scarpe naturali.
Sulle zampe il cane ha polpastrelli caratterizzati da un tessuto di granulazione molto resistente, elastico e fatto apposta per attutire gli urti.
I polpastrelli permettono al cane di farlo camminare su diversi tipi di superficie senza problemi.
Tuttavia, d’estate occorre trattare con cura i polpastrelli del proprio amico cane, che con il grande caldo, vanno incontro a prove particolarmente dure.
Per proteggere i polpastrelli dei nostri amici a quattro zampe sono disponibili in commercio delle apposite pomate, che, una volta applicate, creano un leggero film che protegge da caldo e freddo e aiutano a prevenire eventuali screpolature e tagli.
Per i cani dal pelo chiaro o dalla pelle rosata è consigliato applicare, sulle zone più delicate, la protezione solare specifica.

 

Come aiutare il tuo amico a quattro zampe a sopportare il caldo fuori e dentro casa

Contro le alte temperature, è meglio non optare per l’aria condizionata.
Tra l’aria fresca che arriva dalle finestre aperte e l’aria condizionata, scegli sempre la prima.
In alternativa, opta per un ventilatore per rinfrescarlo.

Idee anticaldo

Molto utili contro la lotta al caldo sono anche gli oggetti refrigeranti, come i tappetini o i materassini rinfrescanti, che hanno all’interno un gel che si attiva a contatto con il corpo e si possono posizionare nel trasportino o nella cuccia.
Per i pet amanti dell’acqua e del fresco si possono acquistare piscine specifiche per cani. In commercio è possibile trovarle antigraffio, atossiche e di diverse misure, oppure è possibile acquistare dei giochi rinfrescanti da riempire con l’acqua e riporre in freezer.
Esistono anche collari e pettorine rinfrescanti per le passeggiate.

cane che fa il bagnetto nella sua piscina, un'idea utile per difendere i cani dal caldo.

In vacanza con Fido

Se stai per partire in vacanza con il tuo cane, vogliamo ricordarti di altri accorgimenti utili per proteggere i cani dal caldo e dalle sue insidie.

Al mare

Se vai al mare con il cane, ricorda che anche per lui la spiaggia è un grande divertimento e il mare fa bene alla sua salute.
Ma è buona regola tenerlo all’ombra sotto l’ombrellone, per ripararlo dai raggi ultravioletti nelle ore più calde.

 

In montagna o in campagna

Se parti per la montagna o per la campagna, ricorda di verificare sempre che il tuo cane non abbia sgraditi ospiti come zecche e pulci.
Ricordati di controllare spesso il pelo e di portare sempre con te un buon antiparassitario.

immagine di cane che passeggia al mare dove occorre accortezza per proteggere i cani dal caldo

Utilizzare i repellenti naturali

Il caldo purtroppo fa proliferare i parassiti.
Per godersi in tranquillità le vacanze con un cane, occorre repellere dal suo corpo questi ospiti sgraditi.
Per fare ciò, si può utilizzare, in aggiunta o come opzione agli antiparassitari, una protezione naturale, solitamente a base di oli essenziali come l’olio di Neem e Margosa.
I repellenti naturali si trovano sotto forma di di pipette spot on, spray, shampoo, collari e salviette, ma è necessario ricordare sempre che hanno un’efficacia meno immediata rispetto agli antiparassitari, e che pertanto devono essere applicati con maggiore frequenza.
Con queste piccole attenzioni, potremo avere un’estate serena in compagnia del nostro inseparabile amico.

Viaggiare con il cane a bordo d’estate

Si può viaggiare in auto con il cane ma evitando di tenerlo troppo al sole.
Se viaggi in auto con il cane, occorre fare attenzione ad aerare bene l’abitacolo mantenendo temperature fresche.
Ove possibile, occorre cercare di evitare le ore più calde per viaggiare.
Quando ci si ferma, è necessario ricordare sempre di farlo scendere, per evitare di sottoporlo al calore accumulato dall’auto.
È importante non lasciare mai l’animale chiuso in macchina, nemmeno per pochi minuti, perché la temperatura nell’abitacolo può raggiungere livelli altissimi e fatali.

E se siamo noi ad accorgerci di un cane chiuso in auto al sole?

Spesso ci si chiede: ma che cosa devo fare se vedo un cane chiuso in macchina al caldo? Come intervenire per salvarlo?
L’Organizzazione internazionale protezione animali (OIPA) spiega che, se non si trova nelle vicinanze il proprietario del veicolo, anzitutto è nostro dovere contattare immediatamente la forza pubblica.
Ovunque ci si trovi, si può chiamare il 112, numero di emergenza unico europeo.
Le forze dell’ordine hanno il dovere d’intervenire per accertare la situazione e salvare l’animale, nonché denunciare d’ufficio il detentore del quattro zampe.
È consigliabile trovare testimoni sul posto e far presente, già al telefono, le condizioni di salute dell’animale, al fine di potere intervenire con cure veterinarie in caso di necessità.

 

Salvare i cani dal caldo è un gesto di amore

In questo articolo abbiamo dato dei suggerimenti davvero utili per vivere l’estate con il nostro cane, riducendo al minimo i rischi per la sua salute.
Proteggere i cani dal caldo è un modo leale di ricambiare la loro immensa amicizia e per regalarci come premio un’estate insieme di gioia, divertimento e allegria all’unisono.

FONTENOVA AL SERVIZIO DEL CLIENTE


 

Prodotti Certificati

Soluzioni Personalizzate

Progettati su Misura

Manutenzione Programmata

Prodotti Italiani

Garanzia Impianti

Assistenza Dedicata

Analisi Acqua

Aquanova Firenze srl
Viale dei Platani 16, 50142 Firenze
CF e P.IVA 05661240480
Tel. 055.71.35.385
info@fontenova.org


Tutti i diritti riservati © 2018

SOCIAL NETWORKS


Siamo attivi sui social! Seguici

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER