Come si forma il calcare?

Il calcare è presente nelle acque per lo ‘scioglimento’ di rocce calcaree nel percorso dell’acqua dalla fonte a valle; i sali di calcio e di magnesio ne costituiscono la durezza.

Il calcare cristallizza e precipita tanto meglio quanto più l’acqua si trova a temperature più elevate ( Se ad esempio si porta l’acqua in ebollizione in una pentola, il sedimento biancastro del calcare si formerà e sarà visibile già dopo poco tempo).

A temperature e pressioni elevate, dunque, il calcare si cristallizza con maggiore facilità, perché riscaldando l’acqua, la durezza produce una reazione chimica con formazione di carbonato di calcio e magnesio (comunemente detto calcare, il quale è insolubile), ed anidride carbonica.

Il calcare è quindi causato dalla durezza dell’acqua:
Gli ioni di calcio e magnesio presenti nel liquido si sedimentano durante i processi di riscaldamento, depositandosi sulle superfici.

I danni sono evidenti:

  • Incrostazioni
  • Superfici rovinate
  • Corrosione delle tubazioni

La corrosione delle tubazioni è determinata anche dall’anidride carbonica che si viene a creare dalle reazioni chimiche tra acqua dura ed alte temperature.

Secondo la ultime direttive europee e con l’entrata in vigore del DPR 74/2013, è obbligatorio controllare in maniera approfondita la salute dei nostri impianti.

Calcola in 5 Semplici Passaggi

quanto puoi risparmiare installando

un sistema anticalcare

Ecco perché installare i filtri anticalcare:

Cosa dice la legge? vai alla pagina con il decreto

Secondo il DPR 74/2013, che regola il controllo e la manutenzione degli impianti di riscaldamento, uno degli aspetti da valutare è la durezza dell’acqua.

Controllate il Regolamento in vigore presso la vostra Regione: a seconda della zona in cui vi trovate e in base alla durezza dell’acqua, potreste incorrere in multe molto salate ( fino a 3000 € ) in caso non foste provvisti di filtri anticalcare.

Cos’è la durezza dell’acqua?

La durezza dell’acqua si riferisce alla presenza di ioni di calcio e magnesio o talvolta di metalli pesanti nel liquido in esame. E’ generalmente misurata in gradi francesi (°f). Di seguito vi mostriamo un elenco sintetico dei valori di riferimento delle acque e la loro classificazione, indicando la durezza in gradi francesi:

<4 °f: molto dolci
da 4 a 8 °f: dolci
da 8 a 12 °f: medio-dure
da 12 a 18 °f: discretamente dure
da 18 a 30 °f: dure
>30 °f: molto dure

Come si misura la durezza dell’acqua?

Per prima prima cosa vi invitiamo a controllare la vostra bolletta dell’acqua:

Leggendo il resoconto, troverete l’elenco degli elementi presenti nell’acqua della vostra zona con percentuali e parametri di riferimento. A questo punto potrete confrontare i valori delle acque della vostra regione sul sito dell’ente di erogazione del servizio.

E’ anche possibile acquistare on line un piccolo kit, nel caso vogliate fare da soli un test diretto: Il kit è composto da una fialetta e da un reagente colorato. Il funzionamento è molto semplice: si riempie la fialetta d’acqua e si versa il reagente una goccia alla volta, finché non si ottiene un colore blu-verdastro. Il numero di gocce necessarie a ottenere il colore finale vi darà il valore della durezza dell’acqua.

Se siete residenti in Toscana, chiamateci per un’Analisi dell’Acqua Gratuita!
Potete richiedere questo servizio gratuito anche compilando il modulo a questa pagina.

I filtri anticalcare

I filtri anticalcare risolvono il problema: addolciscono l’acqua, evitano danni agli impianti e scongiurano inutili sprechi di energia.

Esistono diverse tipologie di filtri, ognuno con proprie caratteristiche. Abbiamo trattato l’argomento in uno specifico articolo all’interno del nostro blog, dove spieghiamo nel dettaglio le diverse tipologie di filtri esistenti.

Vantaggi dei filtri anticalcare

A seguito dell’installazione dei filtri anticalcare, avremo innanzitutto un forte risparmio sui consumi. Migliorerà la salute dell’impianto e le prestazioni:

La caldaia, ad esempio, riscalderà con più facilità e velocità non essendo rallentata dall’azione del calcare. I vantaggi sono davvero innumerevoli e per valutare il reale beneficio e risparmio abbiamo creato un semplicissimo modulo online, gratuito, che in 5 passaggi ti calcolerà il risparmio che potrai ottenere.
Clicca qui per accedere subito al modulo.

Calcola in 5 Semplici Passaggi

quanto puoi risparmiare installando

un sistema anticalcare

Articolo Correlato: Le Tipologie di Filtri per il trattamento dell’acqua ( leggi di più )

FONTENOVA AL SERVIZIO DEL CLIENTE


 

Prodotti Certificati

Soluzioni Personalizzate

Progettati su Misura

Manutenzione Programmata

Prodotti Italiani

Garanzia Impianti

Assistenza Dedicata

Analisi Acqua

Aquanova Firenze srl
Viale dei Platani 16, 50142 Firenze
CF e P.IVA 05661240480
Tel. 055.71.35.385
[email protected]


Tutti i diritti riservati © 2018

SOCIAL NETWORKS


Siamo attivi sui social! Seguici

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER