L’importanza dell’acqua per la nostra salute

 

In questo articolo cercheremo di capire da vicino l’importanza dell’acqua per lo svolgimento delle nostre naturali funzioni vitali e a cosa si va incontro se si beve in modo non sufficiente.Tutti sanno che l’acqua è indispensabile al nostro organismo e che bere è un gesto di cura e rispetto del proprio corpo. Ma capire esattamente il ruolo dell’acqua ci aiuta a ad affrontare la sfida idratazione con più consapevolezza e responsabilità.

L’acqua è presente in tutti i meccanismi vitali

Per comprendere l’importanza dell’acqua e di una costante idratazione, occorre considerare un fatto fondamentale. Ogni aspetto della dinamica cellulare e ogni reazione biochimica necessaria per mantenere gli organismi vitali e attivi, dipendono dall’acqua. Tutta la gigantesca rete di scambi che avviene ogni giorno nel nostro corpo si muove grazie all’acqua in esso presente. I processi metabolici all’interno delle cellule, come la sintesi delle proteine o la produzione di tutto il carburante per fornirci energia, hanno sempre l’acqua come ingrediente o prodotto.

Le nostre cellule sono fatte di acqua

Dobbiamo immaginare le cellule come bolle d’acqua che contengono piccole quantità di carbonio, ossigeno, azoto, fosforo e zolfo in soluzione o sospensione. Due terzi dell’acqua nei nostri corpi, è contenuta nelle cellule. La vita, le sue strutture e tutti i suoi processi accadono qui. E sempre da qui bisogna partire per comprendere come avviene il loro corretto funzionamento.

 

Il ruolo cruciale dell’acqua per la vita

L’acqua trasporta le sostanze nutritive. Promuove la digestione. Pulisce e porta via le scorie al di fuori dell’organismo. Lubrifica, fa da tampone e fornisce materiale da costruzione ai tessuti. Permette inoltre la trasmissione degli stimoli cerebrali.

 

immagine che ricorda l'importanza dell'acqua. Uomo che beve acqua e reintegra i sali minerali perduti nella corsa.

Le proprietà dell’acqua che facilitano l’adattamento al clima

L’importanza dell’acqua risiede anche nel fatto che essa svolge un ruolo fondamentale per la sopravvivenza. Il suo elevato calore specifico permette agli organismi di gestire variazioni della temperatura esterna, potenzialmente letali. Ciò attiva un meccanismo di termoregolazione da parte del nostro corpo che permette di mantenere sempre la giusta temperatura. L’acqua è inoltre indispensabile nel processo di acquisizione dell’energia necessaria per le funzioni vitali.

Il fabbisogno giornaliero di acqua

Le cellule riescono a volte a sopravvivere con un ridottissimo contenuto d’acqua, ma smettono di funzionare fino a quando non vengono reidratate al punto giusto.
Per svolgere le sue funzioni vitali il nostro organismo ha dunque bisogno di costante apporto di acqua che si distribuisce e viene utilizzata in vario modo dai nostri organi interni.

La distribuzione dell’acqua nel corpo umano

Un essere umano adulto è fatto in media per il 60-70% d’acqua, distribuita in modo non uniforme nelle varie parti del corpo: 84 nel sistema nervoso, 73 nel fegato, 77 nei muscoli, 71 nella pelle e circa 30 nel grasso. I fluidi corporei come il plasma (la parte liquida del sangue), la saliva e i succhi gastrici sono composti quasi interamente di acqua.

La distribuzione dell’acqua durante le varie fasi della vita

Le percentuali cambiano durante lo sviluppo, soprattutto nella prima fase della vita. Un feto nei primi mesi è fatto per circa il 95% d’acqua, ma scende al 77 al momento del parto. Il 60-70% si raggiunge verso i 5 anni, quando l’organismo è sufficientemente maturato e ha acquisito muscoli e vari minerali. Il contenuto d’acqua rimane praticamente costante fino alla vecchiaia, quando inizia a diminuire.

L’importanza dell’acqua fuori dalle cellule

L’acqua extracellulare è presente nel plasma (3 litri), negli interstizi tra le cellule e nella linfa (10 litri). Il resto, un altro litro, è diviso tra il liquido cerebrospinale, il corpo vitreo (mantiene gli occhi nella forma giusta e alla corretta pressione) e vari fluidi che circondano gli organi nella cavità addominale e mantengono lubrificate le giunture. L’organismo è in grado di usare direttamente queste ultime riserve d’acqua in caso di emergenza, con effetti però poco piacevoli che vanno dalla stitichezza alla perdita di consistenza dei globi oculari.

L’importanza di una costante idratazione e i problemi legati alla mancanza di acqua nel nostro organismo 

Un corpo idratato è un corpo sano, in qualsiasi stagione.
Qualunque sia l’attività o la situazione nella quale ci troviamo, la disidratazione può influenzare la nostra performance mentale e fisica.
I primi segni consistono nella mancanza d’energia, perdita di concentrazione e malumore.
Altri sintomi possono svilupparsi in un secondo momento, come l’irritabilità, la debolezza muscolare o la bocca e gli occhi secchi.
Senza un’adeguata idratazione il nostro corpo non è in grado di eseguire i movimenti più semplici.
Ciò lo espone poi ad effetti collaterali significativi come: ritenzione idrica, calcoli renali, tumori e problematiche all’apparato urinario.

 

L’importanza dell’acqua per la bellezza della nostra pelle

Gli effetti positivi dell’acqua non riguardano solo il  benessere interno dell’organismo. Un corpo idratato dall’interno è anche più bello esternamente. L’acqua idrata la pelle e la rende più liscia.  Conferisce forma e tono ai tessuti.
È insomma un vera alleata della nostra bellezza.

immagine che ricorda l'importanza dell'acqua nell'idratazione della pelle

L’importanza dell’acqua nella dieta 

È innegabile l’importanza dell’acqua nella dieta. Come già detto, infatti, bere in maniera equilibrata garantisce il corretto funzionamento del nostro organismo.

Bere favorisce inoltre le diete in quanto l’acqua riduce il senso di fame e induce un maggiore senso di sazietà. Ciò porta di conseguenza a mangiare meno. Un regolare consumo di acqua, soprattutto se in sostituzione di altre bevande ricche di zuccheri (succhi di frutta e bevande dolcificate), aiuta a ridurre il peso corporeo. Ecco perché si consiglia, in associazione a una dieta equilibrata, di bere un mezzo litro di acqua prima di ogni pasto principale.

Quanto e come bere

Di norma si suggerisce di assumere circa 2 litri di acqua al giorno (per gli adulti). Questa quantità di acqua va distribuita regolarmente nella giornata, circa 1 bicchiere all’ora durante il giorno. Si tratta tuttavia di una stima che deve tenere conto di molti fattori, come le patologie pregresse, lo stato di salute, la stagionalità, ma soprattutto il fatto che noi consumiamo acqua non solo per via diretta, ma anche attraverso gli alimenti. Ridurre l’introito di acqua, può risultare svantaggioso per gli esiti della nostra dieta e per il nostro fisico in quanto genera le condizioni per la comparsa di: disidratazione, stipsi, gonfiore e ritenzione. Da ricordare inoltre che una quota di acqua importante si assume anche con gli alimenti e, in particolare, con la frutta e la verdura. In generale, tutti i cibi naturali e non processati, se accompagnano l’acqua, apportano salute, benessere e bellezza.

Acqua e corpo umano: un binomio imprescindibile

Abbiamo compreso ora l’importanza dell’acqua per il nostro organismo. Idratazione e  corpo sono dunque  un binomio imprescindibile. L’una è legata all’altro, in quanto l’acqua che viene introdotta con gli alimenti e le bevande, rappresenta un nutriente essenziale. Questo perchè l’acqua è fonte di sali minerali, favorisce la regolazione della temperatura corporea e i processi digestivi. Rende possibile il trasporto delle sostanze nutrienti e promuove la rimozione di scorie metaboliche. Idratare  il corpo vuol dire mantenere a lungo e bene l’equilibrio che ci mantiene in vita. Un equilibrio che ovviamente non risulta essere uguale per tutti per età e stagionalità.

 

immagine che simboleggia l'importanza della acqua e il suo legame profondo con il corpo umano

Un regalo da farci

Bere molta acqua è il regalo più semplice e prezioso che possiamo fare a noi stessi per stare bene.

Un gesto semplice, da far diventare abitudine. Molto spesso, presi dai mille impegni quotidiani tendiamo a bere poco, perché magari non percepiamo in modo evidente lo stimolo della sete.

Ricordiamoci però che siamo noi a dover accompagnare il nostro compagno di viaggio, il nostro corpo, nei sentieri lineari.

Una volta capita l’importanza dell’acqua, non saltiamo l’appuntamento quotidiano con questa sostanza chimica naturale alleata della nostra vita.
Ricordiamoci di bere e consumare frutta e verdura. Cerchiamo di amare e incontrare ciò che ci fa stare bene.
Ricordiamoci dell’acqua.
Ricordiamoci di noi.

 

 

 

 

 

FONTENOVA AL SERVIZIO DEL CLIENTE


 

Prodotti Certificati

Soluzioni Personalizzate

Progettati su Misura

Manutenzione Programmata

Prodotti Italiani

Garanzia Impianti

Assistenza Dedicata

Analisi Acqua

Aquanova Firenze srl
Viale dei Platani 16, 50142 Firenze
CF e P.IVA 05661240480
Tel. 055.71.35.385
info@fontenova.org


Tutti i diritti riservati © 2018

SOCIAL NETWORKS


Siamo attivi sui social! Seguici

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER